senza futuro

Da piccola temevo il futuro e nessuno mi ha avvisata che non sarebbe mai arrivato (altan)



About these ads

Tag: , ,

6 Risposte to “senza futuro”

  1. Nat Says:

    Gli spagnoli sono sempre più numerosi a immigrare in Germania, in Inghilterra e negli USA. Sono soprattutto i paesi del sud (Francia compresa) ad essere pessimisti sul futuro. Normale non viene dato nessuno spazio ai giovani, basta solo vedere il mondo intellettuale lì la pensione non arriva mai…

  2. georgiamada Says:

    basta solo vedere il mondo intellettuale lì la pensione non arriva mai

    il mondo intellettuale??!!??? esiste un mondo intellettuale?
    cosa intendi per mondo intellettuale, università? allora ti do ragione ma … non sono intellettuali quelli ;-)

  3. Nat Says:

    Intendo le persone che oggi parlano e sono ascoltate per nel mondo intellettuale che tu stesso proponi. Molti poi sono anche professori come la Rivera o Odifreddi. Mi spieghi una persona come Odifreddi che scrive un libro cristiani = cretini che tipo di speranze per il futuro mi propone? L’anticlericalismo? Oggi noi giovani in generale facciamo dai 35 anni in giù non abbiamo gli stessi problemi che questa gente aveva all’epoca. Ma vabbé è un discorso troppo complitcato, io penso che nei paesi del nord ci sia più interesse, come per esempio in norvegia nel garantire le risorse petrolifere per i giovani a venire. Qui si dirotta l’attenzione su cose su cui non abbiamo nessun tipo di influenza, e si evita di occuparsi del futuro del nostro paese. In queste condizioni normale che non solo italiani e spagnoli ma anche francesi siano sempre più numerosi a espatriare in Inghilterra e in Canada. Mia cugina è in Canada…a Montréal con il suo fidanzato. Certo è duro ma riesci a trovare facilmente ciò che ti piace.

  4. georgiamada Says:

    ma tu credi che fra i giovani siano in molti a leggere odifreddi?
    io credo non lo legga nessuno,magari lo compreranno anche (visto che viene pubblicizzato parecchio e alla pubblicità non si sfugge) ma comprare NON vuole dire leggere.
    Espatriare, hanno sempre espatriato, e il canadà è quasi vuoto, molto generoso con gli immigrati, e mi dicono pure che sia bellissimo, per di più c’è una democrazia che funziona.

  5. georgiamada Says:

    scusa N. ma io … quando mai avrei proposto odifreddi?

  6. Nat Says:

    @ georgia
    C’è una democrazia che funziona ma ultraliberale eh? Perdi il lavoro così come l’hai trovato, il sistema sanitario fa abbastanza schifo. No io dicevo in generale non che tutti quelli citati li hai postati. Gli immigrati sono cmq rigorosamente selezionati con diplomi e quote punteggi ecc. Poi sì sono generosi, ma non con i clandestini che sono praticamente inesistenti vista la posizione geografica. Appunto questi libri ma come anche quello di hessel vengono pubblicizzati parecchio, ma servono ai giovani? Secondo me no, perché l’autore ragiona senza fare lo sforzo prima di capire quali sono i problemi a cui si confrontano i giovani e che non sono necessariamente gli stessi della sua gioventù.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 116 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: